Silenzio, storie di vita e legame sociale

Incontro con Giorgio Boatti, giornalista, e Antonio La Cava con il suo bibliomotocarro

Giovedì 17 ottobre 2013 – ore 20.45

Centro Civico “Mario Rigoni Stern” – Ponte S.Nicolò

Giorgio Boatti, è uno dei primi giornalisti professionisti a scegliere di lavorare free-lance, arrivando così a collaborare con numerose testate. A partire dagli anni ’80 scrive costantemente sul quotidiano “Il Manifesto” e collabora con diverse case editrici. Nel 2004 pubblica “La terra trema. Messina 28 dicembre 1908. I trenta secondi che cambiarono l’Italia e gli italiani” Mondadori, vincitore di numerosi premi e riconoscimenti. Autore di “Sulle strade del silenzio. Viaggio per Monasteri d’Italia e spaesati dintorni” Edizioni LaTerza, 2012.
Antonio La Cava, maestro elementare, ha dato il via all’iniziativa del bibliomotocarro, una biblioteca itinerante realizzata con una moto Ape celeste (trasformata in piccola casetta con tanto di comignolo) e una raccolta di libri, in costante aggiornamento, di circa 1200-1300 volumi.
Il maestro Antonio ogni giorno gira la Basilicata, partendo da Ferrandina, il suo paese d’origine, per portare ai “fanciulli” (così li chiama) delle province di Matera e Potenza i libri; testi che vengono dati in prestito e che lo stesso maestro torna poi a riprendere, dopo poco più di un mese, per poter dare la gioia della lettura anche ad altri.

Modera l’incontro Giovanni Realdi, insegnante e tutor della Scuola del Legame Sociale – CSV Padova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *